Storia di Un Babà

In occasione di un compleanno importante, stamattina mi sono svegliata alle sette per dedicarmi al mio acerrimo nemico: il babà! Era la seconda volta che lo facevo e anche stavolta mi è venuto un pochino troppo asciutto, nonostante abbia raddoppiato la dose consigliata di sciroppo. Vi posto la ricetta, ma soltanto della pasta, solo perchè spero che qualche buon’anima più esperta mi dica cos’è che sbaglio!

-(

Questo ovviamente non è quello che ho fatto io… 😦

Intendiamoci, non è che mi sia venuto cattivo, anzi era buonetto… solo che risulta sempre un po’ asciuttino all’interno e la consistenza della pasta non mi convince poi tanto! Ecco le dosi che ho seguito, secondo la ricetta della mia zia Giuliana 😐 :

  • 375 g di farina

  • 40 g di zucchero

  • 150 g di burro

  • 16 g di lievito di birra fresco

  • 3 uova

  • scorza di limone

La prossima volta correrò ai ripari seguendo la ricetta di questo sito, molto carino e interessante, che illustra anche la curiosa storia della nascita del babà: lo sapevate che è il figlio illegittimo del kugelhupf (ebbene sì, Pellegrino Artusi sapeva fare anche quello)?

Ganzo! 🙂

Annunci

6 risposte a “Storia di Un Babà

  1. eccomi sul tuo blog segunedo una serie di link. Ti faccio i complimenti per questo tuo spazio che torvo molto carino, ben curato e ben scritto. E mi sembri anche molto simpatica 🙂 Ben trovata. Ciao!

  2. bella babaona di mammà!

    senti, cosa fai sabato 10 marzo? io 99/100 sono a Rimini, perchè non sali con tua cugina ed andiamo a Ferrara dai nostri amici Simbolisti?

    cmq ti anticipo che 99,9/100 mia cugina non ci sarà, quindi se non puoi possiamo shiftare a un altro sabato comune a tutte e 4, ok?

    fammi saxe al + presto, anche sul bloB, comme te pere!

    @francesca: dal mio sito 6 passata? 😉

  3. Che bello!!! Manco un paio di giorni e trovo tutti questi post!

    @Francesca: Grazie davvero dei complimenti!!! Adesso però sono curiosa di vedere il tuo spazio, così ricambio la visita! Certo, se tutti i post fossero carini come il tuo… :-)!!!

    @Comunicati: Io direi che “SE PO’ FA'”!!! Dato che la sola cosa che ho da fare il 10 marzo sarebbe scrivere la tesi, quindi penso di potermi prendere una pausa autogestita! Non so se anche la mia di cugy può, comunque la informo e ti faccio sapere… besos!!!

  4. Per il babà non so cosa consigliarti…forse puoi provare a far montare di più l’impasto facendogli incorporare più aria così all’interno si creano più bollicine che assorbono meglio il liquore (ehi non so se funziona io però l’ho visto fare e quello per fare la pasta faceva una gran fatica!)
    Complimenti per il blog è davvero carino!!!! 🙂

  5. Grazie della visita, Chiara, e dei suggerimenti! In effetti ho pensato che il problema fosse derivato dal fatto che non ho lavorato moltissimo la pasta… anche perchè, secondo questa ricetta, la consistenza dell’impasto deve essere simile a quella della pasta per la pizza, mentre secondo altre ricette dovrebbe essere più fluida… mah, la prossima volta che lo farò ti saprò dire!
    Ah, e grazie dei complimenti!!! 😀

  6. Buongiorno , io dopo varie prove tra panettoni colombe etc… ho avuto un consiglio dal mio pasticcere di fiducia. Mi ha detto che questi tipi d’impasti devono prendere aria,loro hanno le macchine apposta, noi dobbiamo usare la forza bruta , quindi metti in terra dei panni puliti o celofan e sbatti la pasta in terra,con forza, dall’alto , ma mettici tutta te stessa!!!! Dopo tutto sto’ sbattimento di paste, il secondo segreto è che dopo cotte dovrebbero freddare , in forno spento , a testa in giù,in maniera che la pasta rimanga morbida, ed areata. Grazie dei vostri consigli.SONIA da LUCCA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...